Capacità richieste

Pagaiare a Venezia richiede alcune capacità di base per essere effettuate in modo sicuro.

Vi raccomandiamo di scegliere le gite più brevi se non avete una buona esperienza in canoa.

Capacità vogatorie

Man in the waves in Bacino San Marco, almost taking off (press photo)Già prima di venire a fare le nostre gite è bene avere una base di canoa o canottaggio.

Ci aspettiamo che abbiate delle capacità vogatorie basilari. Esse possono essere conseguite in kayak, in canoa, con il canottaggio o altre barche a remi. Dovete aver provato a vogare almeno alcune volte prima di effettuare una gita.

Nel caso in cui ci sia qualcuno con poca esperienza può condividere un kayak doppio con una persona che abbia più esperienza.

Le nostre gite partono da un porticciolo protetto e li diamo delle istruzioni su come girare le barche in poco spazio, fermare i kayak, andare indietro e cose simili.

Spesso durante le nostre gite incontriamo onde di circa 30 cm e anche un certo numero di altre barche che transitano.

Capacità natatorie

Quando vi trovate in un kayak siete anche molto prossimi all’acqua, per questo è essenziale che vi sentiate sicuri nell’essere così vicini all’acqua ed essere capaci a nuotare. Inoltre al rientro dalla gita è quasi impossibile non avere almeno le mani bagnate.

Rovesciarsi non è cosa comune durante le nostre gite, ma può capitare, in questo caso importantissimo non farsi prendere dal panico, non aggrapparsi al kayak o nuotare all’approdo più vicino. Bisogna però seguire le istruzioni impartite dalla guida.

Dovrete sentirvi in grado di affrontare il tipo di gite che volete fare.