Conseguenze dell’ultima ordinanza contro i kayak a Venezia

Venice - Rio minore - girl paddling looking backwards at photographer

L’amministrazione della città di Venezia ha introdotto recentemente un’ordinanza che limita fortemente la circolazione dei kayak e di altri tipi di piccole imbarcazioni in quasi la totalità di tutti i canali di Venezia. Il cambiamento delle regole è stato annunciato con meno di 24 ore di preavviso prima della sua applicazione, pertanto abbiamo avuto pochissimo tempo per adeguarci alle nuove normative.

Secondo le nuove regole non possiamo più pagaiare lungo il Canal Grande e in qualche altro in cui, tra l’altro ci siamo recati poco spesso. Nei pochi canali in cui vigevamo già dei limit, col tempo prima si sono fatti più stringenti ed ora sono sono stati estesi a tutta la rete di canali che compongono Venezia.

Non possiamo più entrare a Venezia, Murano, Burano, Giudecca o al Lido prima delle 15 (domenica prima delle 13), e possiamo pagaiare in sole quattro aree distinte e separate tra loro, esclusivamente dopo le 15.

Ovviamente, taxi e tutte le barche con motori potenti sono libere di girare per tutta la città giorno e notte.

Queste nuove stringenti restrizioni sulla circolazione dei kayak ci impongono di apportare delle modifiche alla nostra offerta.

Cosa possiamo fare con le nuove regole

Possiamo effettuare tutte le gite in laguna.

Nella città di Venezia possiamo realizzare le gite pomeridiane (con appuntamento alla Certosa alle 14.15 e alle 14.45), ma dobbiamo seguire un itinerario limitato come ci obbliga la nuova ordinanza esclusivamente ad una delle aree distinte nelle quali è possibile pagaiare dopo le 15.

Potremo effettuare le gite mattutine a Venezia la domenica e i festivi.

Cosa non possiamo fare con le nuove regole

Non possiamo effettuare alcun tipo di gita nei canali di Venezia prima delle 15.

Tra essi sono incluse le gite mattutine (ad eccezione, forse, la domenica), le gite di mezza giornata, le gite giornaliere e le gite storiche.

WNon potremo mai più effettuare  le gite serali, almeno non come abbiamo fatto fino ad ora, dal momento che il Canal Grande è zona “off limits” 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Non possiamo fare delle “gite su misura” per la Giudecca, il Lido o Murano prima delle 15.